Cose facili e cose difficili

La forza delle parole e gli obiettivi:  cose facili e cose difficili.

In poche parole Velasco parla in modo chiaro del danno che possono creare le parole e gli atteggiamenti.

Una situazione simile si può osservare quando ci sostituiamo ai ragazzi nello svolgimento dei compiti. La sostituzione da parte dell’adulto trasmette un messaggio di incompetenza: “faccio io perchè tu non sei capace”.

A volte con le più buone intenzioni miniamo l’autostima dei ragazzi, in modo inconsapevole ma non per questo meno dannoso.

“è facile…” “Non esistono le cose facili e le cose difficili, esistono le cose che io so fare e le cose che non so fare”  ” non devo dire è facile, spostati e fare io … se volevo che si sentisse un idiota allora ho fatto bene”

Sottotitoli in italiano preparati con Amara per il laboratorio multimediale presso l’Università IUL disponibili al link https://www.amara.org/it/videos/gzB8H9r65uxT/url/3142012/

 video YOUTUBE

Precedente Leggixme e Cmap creare mappe concettuali Successivo IMPARARE AD IMPARARE - EPUB