Due o tre cose sulle pagine web – #loptis « Laboratorio Online Permanente di Tecnologie Internet per la Scuola – #loptis

Il software può essere anche scritto con l’intenzione di fare danno. Una parte del cosiddetto malware può giungere attraverso il codice portato dalle pagine web. Niente panico. Il mondo è pericoloso, anche se ce lo raccontiamo sicuro. È il prezzo della vita. Il cyberspazio, ormai duale del reale a tutto tondo, non fa eccezione. Ci si può vivere dentro con un minimo di buon senso, e la consapevolezza che è possibile inciampare in qualche ostacolo. Il buon senso nella fattispecie consiste nell’abitarlo con accortezza, elevando il livello di attenzione nei luoghi sconosciuti. Ad esempio, pagine eccessivamente policromi, con banner mobili, un po’ tipo slot machine, siti che consentono di scaricare gratuitamente ma che non dichiarano esplicitamente di offrire software open o free source, pagine che offrono sistemi per crackare chiavi o altro software, sono in generale da evitare. Insomma, il cyberspazio non è il paese dei balocchi ma è il mondo, che è pieno di ciarpame e ricchezza allo stesso tempo. Per percorrerlo e conoscerlo occorrono attenzione e ponderazione.

via

Laboratorio Online Permanente di Tecnologie Internet per la Scuola – #loptis

Precedente Computer Facile - Istituto Majorana Gela Successivo Provare i software prima di acquistarli